Rapina in farmacia, secondo arresto

Arrestato anche il secondo complice della rapina a mano armata dello scorso 8 giugno alla farmacia Piccioni a Ponte Rio di Trecastelli, che aveva fruttato 3mila euro. Si tratta di un catanese di 22 anni, già noto alle forze di polizia. Un'ora dopo il colpo i carabinieri di Senigallia avevano arrestato il primo uomo, un pregiudicato catanese di 29 anni. Dopo 20 giorni di indagini, dirette dal pm Rosario Lionello di Ancona, i militari sono arrivati al complice grazie a vari indizi: una denuncia di smarrimento della carta d'identità trovata nell'automobile usata per la fuga; le fotografie dei due sul telefonino del complice dove si vedevano le stesse scarpe immortalate dalle videocamere di sicurezza e un'impronta digitale rinvenuta sul cassettino divisorio per le monete trafugato durante la rapina e abbandonato lungo la strada. Oggi l'arresto operato dai carabinieri nella sua abitazione a Palagonia, tra Catania e Caltagirone, su ordinanza del gip dorico Antonella Marrone.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Alta Rimini
  2. Il Resto del Carlino
  3. Alta Rimini
  4. Alta Rimini
  5. ChiamamiCitta

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Auditore

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...