Rapina in farmacia, secondo arresto

Arrestato anche il secondo complice della rapina a mano armata dello scorso 8 giugno alla farmacia Piccioni a Ponte Rio di Trecastelli, che aveva fruttato 3mila euro. Si tratta di un catanese di 22 anni, già noto alle forze di polizia. Un'ora dopo il colpo i carabinieri di Senigallia avevano arrestato il primo uomo, un pregiudicato catanese di 29 anni. Dopo 20 giorni di indagini, dirette dal pm Rosario Lionello di Ancona, i militari sono arrivati al complice grazie a vari indizi: una denuncia di smarrimento della carta d'identità trovata nell'automobile usata per la fuga; le fotografie dei due sul telefonino del complice dove si vedevano le stesse scarpe immortalate dalle videocamere di sicurezza e un'impronta digitale rinvenuta sul cassettino divisorio per le monete trafugato durante la rapina e abbandonato lungo la strada. Oggi l'arresto operato dai carabinieri nella sua abitazione a Palagonia, tra Catania e Caltagirone, su ordinanza del gip dorico Antonella Marrone.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Alta Rimini
  2. Alta Rimini
  3. Alta Rimini
  4. Pesaro e Urbino Notizie
  5. Pesaro e Urbino Notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Auditore

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...